L’avvocato Crypto vede il presidente della SEC in arrivo come una vittoria per Bitcoin, non XRP

Januar 2021 by Keine Kommentare

Jake Chervinsky ritiene che il nuovo presidente della SEC sarà un sostenitore di Bitcoin.

L’approvazione del Bitcoin ETF seguirà più probabilmente la nomina di Gensler.

L’ondulazione è ancora minacciata dalla SEC.
promo

Volete saperne di più? Unisciti al nostro Gruppo Crypto Cash e ricevi segnali di trading, un corso di trading gratuito e comunicazioni giornaliere con gli appassionati di crittografia!

Il Trust Project è un consorzio internazionale di organizzazioni giornalistiche che costruisce standard di trasparenza.

Jake Chervinsky, consulente generale per la finanza composta e co-presidente del gruppo DeFi presso la Blockchain Association, ritiene che l’introduzione di Gary Gensler come nuovo presidente della SEC sarà un passo positivo per Bitcoin a lungo termine.

SEC diventa Pro-Bitcoin

Parlando su Twitter, Chervinsky ha commentato ciò che credeva sarebbe successo se Gensler fosse diventato Presidente della SEC. L’avvocato spiega che ritiene che Gensler guiderebbe le politiche a favore di Bitcoin.

È stato ampiamente riportato che il neoeletto presidente Joe Biden nominerà Gesler alla presidenza della SEC. Una mossa che probabilmente placherà la comunità dei crittografi.

Gary Gensler capisce profondamente la crittografia e da anni sostiene fortemente il Bitcoin. La sua scelta come presidente della SEC segna un cambiamento di politica a favore di un ETF bitcoin.

Nel 2018 ha anche dichiarato ufficialmente che c’è un „caso forte“ che l’XRP è una sicurezza, segnalando che non c’è stato alcun cambiamento su questo tema.
– Jake Chervinsky (@jchervinsky) 12 gennaio 2021

Bitcoin buono, Ripple cattivo?

Gensler ha una visione positiva delle crittocittà e dell’adozione a catena di blocco, arrivando a chiamare Bitcoin la forma moderna dell’oro. È anche noto per i corsi di insegnamento sulle catene di blocco e sui Bitcoin al MIT.

Chervinsky ha commentato la potenziale nomina di Gensler aggiungendo che Gensler „capisce profondamente la crittografia e sostiene fortemente il Bitcoin da anni“.

Chervinsky ritiene inoltre che la nomina vedrà un cambiamento di politica a favore di un Bitcoin Exchange-Traded-Fund (ETF).

Gensler ha anche affermato in precedenza che esiste una forte argomentazione che l’XRP è un titolo, il che potrebbe significare che le attuali disgrazie e le recenti accuse mosse contro Ripple dalla SEC rimarranno.

Proseguendo nel processo di riflessione, Chervinsky ha spiegato che Gensler potrebbe aver cambiato idea sul fatto che l’XRP operi come sicurezza. Tuttavia, le possibilità che un presidente in arrivo (che non era presente per l’indagine) possa ribaltare la decisione della SEC sarebbero improbabili.

Il reclamo della SEC non sostiene queste argomentazioni.

È piuttosto difficile immaginare un nuovo presidente della SEC che non fosse presente durante l’indagine e la votazione sulla politica di inversione dell’azione esecutiva in questo caso.
– Jake Chervinsky (@jchervinsky) 12 gennaio 2021

All-in-all, la nomina di Gensler a presidente della SEC dovrebbe essere rialzista per bitcoin e per la comunità dei crittografi in generale. Tuttavia, sembra che Ripple avrà ancora una battaglia tra le mani.